Centro on line
Storia e Cultura dell'Industria

il Nord Ovest dal 1850

Università e ricerca

Febbraio 2009
WEB

Nasce il nuovo portale InnovaScuola

A cura del Gruppo di lavoro di Storiaindustria.it

Logo del portale InnovaScuolaMettere a disposizione e favorire l’uso di strumenti tecnologici nei processi di insegnamento e apprendimento. Lo fa Storiaindustria.it, dedicato allo studio della storia del lavoro nel Nord Ovest italiano. E lo fa InnovaScuola, il nuovo portale promosso dal Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie della Presidenza del Consiglio dei Ministri con la collaborazione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, che si propone come punto di riferimento a disposizione di scuole, docenti, studenti, famiglie ed editori, intendendo dar vita a un processo virtuoso di innovazione dall’interno del mondo dell’istruzione.

InnovaScuola permette l’acquisizione e l’erogazione di contenuti didattici grazie a una piattaforma collaborativa di nuova generazione, nello spirito del web 2.0, che può essere utilizzata da tutte le scuole di ogni ordine e grado, e che ad oggi già conta una rete di oltre 1100 scuole di tutta la penisola, con una forte partecipazione degli istituti del sud Italia.

Tra i diversi servizi offerti da www.innovascuola.gov.it c’è la “Libreria Digitale Aperta”, un vero e proprio catalogo di Contenuti Didattici Digitali (CDD), gratuiti e a pagamento. Le scuole italiane che partecipano all’iniziativa possono inserire i propri materiali attraverso le funzionalità disponibili nell’area privata, tutti gli istituti hanno la possibilità di farlo attraverso la redazione del portale. Anche gli editori, dopo essersi accreditati attraverso un bando di abilitazione, possono pubblicare nella Libreria Digitale Aperta i propri contenuti didattici digitali e proporre le opere del proprio catalogo editoriale digitale.
Gli utenti possono visionare l’intero catalogo della Libreria Digitale Aperta, scaricare le risorse gratuite - protette da licenze di tipo aperto (creative commons) - accedere ad altri siti pubblici nazionali e internazionali che offrono contenuti digitali.

La piattaforma comprende anche altre sezioni: un portale pubblico, strumento di informazione per tutti coloro che sono interessati alle metodologie dell’insegnamento/apprendimento attraverso l’uso dei nuovi media; un ambiente per l’apprendimento, che offre funzionalità e strumenti collaborativi (wiki, blog, videoconferenza) per la creazione di contenuti digitali; e moduli di autoapprendimento, costituiti da tutorial di autoformazione e da “pillole formative”. A corredo, una Vetrina segnala i nuovi CDD e il Focus raccoglie le novità più interessanti sulle nuove tecnologie applicate alla didattica.

InnovaScuola rappresenta un luogo virtuale di collaborazione, scambio e partecipazione per le scuole, a cui Storiaindustria.it potrebbe sicuramente contribuire con i propri percorsi didattici: un dialogo che renderebbe ancora più efficace l’obiettivo comune del coniugare formazione e innovazione.