Centro on line
Storia e Cultura dell'Industria

il Nord Ovest dal 1850

Scuola e didattica

 

La sezione offre una proposta di percorsi didattici come utile guida all'utilizzo delle risorse disponibili su Storiaindustria.it.
Gli insegnanti hanno a disposizione uno spazio aperto in cui trovare, scambiare e condividere idee e materiali per la produzione autonoma di unità didattiche.
Gli studenti possono trovare in questi percorsi un mezzo per arricchire lo studio a casa e per esercitare e migliorare le proprie competenze informatiche.

Invitiamo gli insegnanti a mandare idee e materiali a info@storiaindustria.it


Torino e le fabbriche: percorsi multimediali sulla storia industriale della città

ideato e realizzato da Marcella Filippa ed Enrico Miletto, in collaborazione con Elena Romagnolo e Andrea Marchisio, e presentato in numerosi istituti scolastici (2011 – 2012) La Torino di Lenci

Percorso didattico per i ragazzi dai 14 ai 18 anni. Come l’industrializzazione ha cambiato la città e il territorio, attraverso la storia di cinque quartieri operai. Il rapporto con il territorio è raccontato attraverso la storia delle fabbriche e del lavoro, negli anni della guerra e del boom economico. Per riflettere sull’evoluzione industriale e sociale della città, dal finire del XIX secolo ad oggi.

In collaborazione con



Interviste realizzate da Directio.it durante l'evento "Fabbrica San Salvario"
(Torino, 19 dicembre 2012):

n92
Video: San Salvario
La Torino di Lenci

Simbolo multiculturale di Torino, San Salvario negli ultimi anni ha visto fiorire associazionismo, laboratori, attività commerciali ed eventi culturali. Un’anima vitale e creativa che ha sempre contraddistinto questo spazio cittadino, dove hanno mosso i primi pass aziende automobilistiche come Ceirano e Itala, Lancia e Fiat, ama anche fabbriche specializzate come la microtecnica. Lavori di ingegno e di tecnica, i cui passaggi si intersecano, quasi fossero tasselli di un mosaico, con le principali vicende del quartiere e della città.

n92
Video: Borgo San Paolo
La Torino di Lenci

A fine Ottocento è un borgo agricolo, le abitazioni sono poche e i suoi abitanti qualche centinaia. Con il Novecento si insediano i primi grandi stabilimenti. Alle imprese automobilistiche (SPA, Lancia, Ansaldo Automobili) si affiancano altre importanti realtà produttive (Westinghouse, Capamianto, Nebiolo, Fabbrica Italiana Pianoforti) e il territorio diventa a poco a poco un grande quartiere operaio.

n92
Video: Regio Parco
La Torino di Lenci

Una fabbrica e un borgo, un legame forte e indissolubile. Regio Parco nasce e cresce intorno alla Manifattura Tabacchi. Qui, sedute su lunghi bancali, lavorano le sigaraie, artigiane del tabacco chiamate con le proprie mani a confezionare centinaia di sigari al giorno. Un lavoro duro e faticoso, destinato con il trascorrere del tempo a lasciare spazio alla produzione delle sigarette, che caratterizza gli ultimi decenni di attività della fabbrica, le cui porte si chiudono nel 1996.

n92
Video: Barriera di Milano
La Torino di Lenci

Tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, quello che era un distretto agricolo caratterizzato da poche case e molti prati si avvia a diventare il cuore della Torino operaia. Uno spazio nel quale il rumore dei telai degli stabilimenti tessili si sovrappone a quello dei macchinari dei grandi insediamenti metalmeccanici e chimici,che hanno nella Fiat Grandi Motori e nella Snia Viscosa i principali punti di riferimento.

n92
Video: Borgo Vittoria, Lucento e Madonna di Campagna
La Torino di Lenci

Questo spazio cittadino vede nascere alcune tra le più importanti realtà produttive della città. Un borgo che fa camminare l’Italia grazie alla Superga, che ogni giorno produce migliaia di scarpe,diffondendo nell’aria un’inconfondibile odore di gomma. Un borgo che costruisce il paese e lo fa viaggiare, grazie alla presenza delle Officine Savigliano e dei suoi operai, impegnati a produrre locomotive, tram e a realizzare alcune tra le principali infrastrutture del paese.


Arte e creatività nella storia dell'industria: i miti della produzione industriale  
ideato in occasione dei laboratori didattici di Esperienza Italia (Torino, Officine Grandi Riparazioni, 2-8 maggio 2011) Pavesini
Percorso didattico per i ragazzi dagli 8 agli 11 anni. Un viaggio multimediale tra i prodotti simbolo della storia dell'industria del Nord Ovest. Attraverso l’esempio dei Pavesini, si scopre com’è cambiato il nostro modo di mangiare nel corso del Novecento, come la comunicazione e la pubblicità hanno sostenuto lo sviluppo dei prodotti alimentari e cambiato le abitudini delle famiglie.

In collaborazione con


L’Italia costruita al lavoro: donne e uomini nell’industria del Nord Ovest  
ideato in occasione dei laboratori didattici di Esperienza Italia (Torino, Officine Grandi Riparazioni, 2-8 maggio 2011) Olivetti
Percorso didattico per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni. Le storie e i volti di donne e uomini che hanno vissuto l’evoluzione dell’industria italiana, per riflettere sul ruolo del lavoro nella definizione dell’identità nazionale nell’Italia di ieri e in quella di domani. Si scopre il progetto olivettiano di impresa e quello di vita di un’operaia impiegata nell’industria tessile.

Donne e tecnologia nell’industria tessile  
ideato da Maria Vassallo e dal gruppo di lavoro del progetto "Industria e montagna: filo e trama per tessere la continuità” Donne e tecnologia nell'industria tessile
Percorso didattico per la scuola secondaria di primo grado realizzato in collaborazione con l’IC “Marro” di Villar Perosa sul ruolo della donna nella storia dell’industria tessile della Val Chisone. Il percorso prevede una sezione didattica ed una di guida metodologica per l'insegnante. L’impianto metodologico di riferimento è dettagliato nella sezione metodologia del Portale.
Per consultare il percorso:

La condizione della donna nell’industria tessile  
ideato da Loredana Prot e dal gruppo di lavoro del progetto "Industria e montagna: filo e trama per tessere la continuità". La condizione della donna nell’industria tessile
Percorso didattico per la scuola primaria realizzato in collaborazione con l'IC "Marro" di Villar Perosa sulla condizione della donna nell'industria tessile della Val Chisone. Il percorso prevede una sezione didattica ed una di guida metodologica per l'insegnante. L’impianto metodologico di riferimento è dettagliato nella sezione metodologia del Portale.
Per consultare il percorso:

Il viaggio di Cotonino  
ideato da Loredana Prot e dal gruppo di lavoro del progetto "Industria e montagna: filo e trama per tessere la continuità" Cotonino
Percorso didattico per la scuola dell'infanzia realizzato in collaborazione con l'IC "Marro" di Villar Perosa sulla lavorazione industriale del cotone. Il percorso prevede una sezione didattica ed una di guida metodologica per l'insegnante. L’impianto metodologico di riferimento è dettagliato nella sezione metodologia del Portale.
Per consultare il percorso:

La Torino di Lenci  
ideato da Pier Luigi Bassignana e Elena Romagnolo. La Torino di Lenci
Il percorso racconta l'avventura della fabbrica Lenci nella Torino industriale degli anni Venti e Trenta del Nocento. Dalla fondazione nel 1919 ad opera di Elena Konig e del marito Enrico Scavini, fino alla cessione nel 1937, la storia di un'azienda e della sua produzione tra arte e industria.
Per consultare il percorso:


Quando l'automobile parlava torinese  
ideato da Pier Luigi Bassignana. auto torinese
In questo percorso si ripercorre la storia dell'automobile, dagli esordi pionieristici di inizio secolo, quando a Torino nascono numerose imprese importanti sotto il profilo del progresso e delle tecniche costruttive, passando attraverso l'organizzazione dei primi saloni e le vittorie in competizioni nazionali, fino alla costruzione di Mirafiori (1939) e il suo successivo raddoppio (1955).
Per consultare il percorso:


Ansaldo  
realizzato con il software per costruire mappe concettuali TheBrain. Ansaldo
In questo percorso vengono riproposti tutti materiali inerenti l'Ansaldo e presenti nei "Corsi di Storia e Cultura dell'Industria", legati fra loro da relazioni logiche e significative. I materiali sono suddivisi nelle seguenti sezioni: la storia, i protagonisti, i settori industriali, documenti originali immagini, video.
Per consultare il percorso:
accedere a CORSI, selezionare la voce MAPPA CONCETTUALE dal menu a destra, scegliere LABORATORI DIDATTICI – L'Ansaldo


Olivetti  
realizzato con il software per costruire mappe concettuali TheBrain. Olivetti
In questo percorso vengono riproposti i materiali iconografici inerenti l'Olivetti e presenti nei "Corsi di Storia e Cultura dell'Industria", legati fra loro da relazioni logiche e significative. I materiali sono suddivisi nelle seguenti sezioni: documenti originali, immagini, video.
Per consultare il percorso:
accedere a CORSI, selezionare la voce MAPPA CONCETTUALE dal menu a destra, scegliere LABORATORI DIDATTICI – Olivetti