Centro on line
Storia e Cultura dell'Industria

il Nord Ovest dal 1850

Fonti e documenti / Biblioteca

Ricerca documenti

Risultati della ricerca

Hai cercato:
Contenuto in: Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi



Automazione e integrazione alla Fiat di Termoli
di Giancarlo Cerruti
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 169-398
Lingua: Italiano
La ricerca, basata in gran parte su interviste, affronta le caratteristiche del progetto "tecnocentrico" di automazione di Termoli 3 e le sue contraddizioni. Il saggio si svolge su diversi temi: la composizione professionale della forza-lavoro in rapporto all'utilizzo di tecnologie ad alta automazione; le criticità tecnologiche e le loro modificazioni; la crisi della mansione tayloristica e la nascita del conduttore d'impianti; la formazione professionale; il contrasto tra le logiche di funzionamento del sistema tecnico e del sistema organizzativo complessivo; il passaggio alla fabbrica integrata. Di quest'ultima fase si analizzano più da vicino alcuni aspetti organizzativi: il sistema informatico e la programmazione della produzione; la qualità del prodotto; la manutenzione. Gli ultimi due capitoli sono dedicati all'analisi del mutamento processo lavorativo (il nuovo ruolo del lavoro; il team tecnologico e il lavoro di gruppo; il sistema informativo aziendale) e ai problemi di gestione della forza lavoro (il carico di lavoro; il salario e il sistema premiante; la professionalità).
Temi di cultura industriale: Organizzazione e lavoro , Professioni
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Crisi dell'automazione e riaggiustamento organizzativo alla Fiat di Cassino
di Vittorio Rieser
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 399-455
Lingua: Italiano
Si analizzano i "piani di risposta" agli elementi di "rigidità" e "fragilità" del ciclo produttivo, particolarmente evidenti negli stabilimenti di Cassino. Tali interventi si sono concentrati in più direzioni: 1) interventi sulla tecnologia volti ad eliminare rigidità o ad introdurre soluzioni tecnologiche più sofisticate; 2) integrazione tra le funzioni: programmazione della produzione; rapporto qualità-produzione; rapporto con i fornitori; manutenzione degli impianti; 3) mutamenti nel lavoro e nell'organizzazione del lavoro: il team tecnologico e il lavoro di gruppo; il ruolo dei Conduttori di processo integrato; il sistema informativo aziendale; 4) gestione della forza lavoro: mobilità professionale; salario e sistema premiante.
Temi di cultura industriale: Organizzazione e lavoro , Professioni
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
La Fiat a Termoli: fabbrica integrata e partecipazione dei lavoratori
di Salvo Leonardi
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 110-136
Lingua: Italiano
Il caso di Termoli dal punto di vista dell'assetto organizzativo e dei modelli di gestione della forza lavoro e delle sue contraddizioni. Si analizzano, in una prima parte, vari aspetti del modello partecipativo: la formazione; le relazioni industriali; l'esperienza delle commissioni paritetiche; la campagna sulla qualità; i punti di vista del management e degli operai. Nella seconda parte l'autore approfondisce, con riferimento agli studi e alle interpretazioni della sociologia industriale, la questione del consenso operaio rispetto all'innovazione di processo e alla fabbrica integrata: il rapporto responsabilità/autonomia; i rapporti gerarchici; il mutamento culturale e i processi di marginalizzazione.
Temi di cultura industriale: Organizzazione e lavoro
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Una nuova fase delle relazioni industriali?
di Mimmo Carrieri
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 93-109
Lingua: Italiano
I limiti e gli ostacoli a una maggiore partecipazione del sindacato dentro relazioni industriali basate sull'adesione dei lavoratori ai progetti di fabbrica integrata. Si discutono in particolare le implicazioni del clima sindacale aziendale nei nuovi stabilimenti Fiat e dell'accordo del giugno 1993 relativo a Melfi e Pratola Serra.
Temi di cultura industriale: Sindacati
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Prime osservazioni a proposito di progettazione e partecipazione
di Francesco Garibaldo
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 146-165
Lingua: Italiano
Considerazioni metodologiche sul processo di progettazione e sulle forme e i criteri di partecipazione in diversi paesi. Il confronto con le esperienze condotte alla Fiat mette in evidenza una forte distanza da un'impostazione democratico-partecipativa. All'intervento di Garibaldo segue un contributo di Giancarlo Cerruti e Vittorio Rieser "Osservazioni sulle trasformazioni organizzative alla Fiat e sui problemi del setting" (p. 160-165) che esamina le recenti fasi di trasformazione tecnologico-organizzativa (dagli elevati livelli di automazione di Termoli e Cassino alla fabbrica integrata di Melfi) da tre punti di vista: 1) la partecipazione alla progettazione; 2) la partecipazione all'implementazione dell'innovazione; 3) le forme di "partecipazione debole" al processo innovativo.
Temi di cultura industriale: Storia - Piemonte , Organizzazione e lavoro
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Il progetto di rilancio del Gruppo Fiat nel contesto del mercato comunitario: problemi e prospettive
di Marco Sassatelli
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 47-71
Lingua: Italiano
Il lavoro considera, dopo un'introduzione sull'evoluzione e le prospettive del mercato europeo dell'auto, il progetto strategico di Fiat Auto: innovazione di prodotto e riorganizzazione della produzione. Si esamina poi la compatibilità dei progetti di rilancio nel settore automobilistico con quelli complessivi del gruppo.
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Qualche considerazione conclusiva
di Giancarlo Cerruti , Vittorio Rieser
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 456-509
Lingua: Italiano
Temi di cultura industriale: Organizzazione e lavoro
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Le relazioni industriali presso gli stabilimenti Fiat di Cassino e Termoli. Il punto di vista sindacale
di Claudia Tagliavia
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 137-145
Lingua: Italiano
Il saggio sintetizza i risultati di un'indagine sulle relazioni industriali svolta attraverso il racconto diretto di alcuni militanti sindacali e l'analisi degli accordi più importanti. I due insediamenti presentano aspetti molto diversi e vengono quindi affrontati separatamente anche se il disagio vissuto dal sindacato confederale e la difficoltà ad assumere un ruolo attivo e propositivo accomuna fortemente le due realtà.
Temi di cultura industriale: Sindacati
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Lo scenario della competizione automobilistica internazionale e la strategia di rilancio del Gruppo Fiat auto
di Giuseppe Volpato
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 11-46
Lingua: Italiano
Dopo un'inquadramento storico sul posizionamento competitivo dell'industria italiana nel mercato internazionale, si analizza riorganizzazione della Fiat e dell'industria automobilistica italiana dalla crisi degli anni '70 al rilancio e ai tentativi di rafforzamento attraverso attraverso manovre "esterne" negli anni '80 (accordi di collaborazione con la Ford e assorbimento dell'Alfa Romeo). Si affronta infine l'esame della strategia di rilancio degli anni '90 attuatta attraverso una riorganizzazione "interna" di ampia portata. Nell'ambito di questa strategia si collocano la realizzazione di Melfi e le scelte produttive ed organizzative ad essa legate: nuova capacità produttiva "efficiente ed esuberante", adeguata alla nuova situazione competitiva; nuovo modello di gestione e di organizzazione del lavoro (riorganizzazione della componentistica e progetto di "qualità totale"); nuovi modelli di relazioni industriali e quindi di gestione della produttività e del personale.
Temi di cultura industriale: Storia - Piemonte , Organizzazione e lavoro
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat
Gli stabilimenti Fiat di Melfi e Pratola Serra: indagine esplorativa
di Oscar Marchisio , Giuseppe Sciortino
Data: 1993
Tipologia: estratto
Fa parte di:
Fiat. Punto e a capo. Problemi e prospettive della fabbrica integrata da Termoli a Melfi
a cura di Fiom , Ires
Roma , Ediesse , p. 72-92
Lingua: Italiano
Si affrontano le possibili variabili critiche dei progetti dei nuovi impianti, attraverso le fonti sul "design aziendale" e sul sistema tecnologico. Il confronto con le esperienze precedenti di Cassino e di Termoli, visti come "casi indiziari", permette di delineare alcune ipotesi di "criticità sistemiche" nei nuovi stabilimenti non ancora completati.
Temi di cultura industriale: Industria e paesaggio - Architettura industriale
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1899-1996)" a cura di Maria Rosaria Moccia, 'Quaderni' dell'Archivio Storico Fiat