Centro on line
Storia e Cultura dell'Industria

il Nord Ovest dal 1850

Fonti e documenti / Biblioteca

Esplora per autori

Risultati della ricerca

lettera selezionata: A
A

Andreoli Pierenrico



Libertà di andare. Antropologia dell'automobilista
di Pierenrico Andreoli
Data: 1999
Tipologia: monografia
Milano , Franco Angeli
Lingua: Italiano
Andreolii, che si interessa di psicologia del lavoro e dell'occupazione, si propone di indagare le conseguenze antropologiche e psicologiche dell'esperienza automobilistica, mettendo a fuoco la soggettività dell'automobilista. Il punto di partenza è la constatazione che l'automobile ha profondamente trasformato i sistemi sociali ed economici nel loro complesso e in particolare la vita quotidiana degli individui. L'automobile è il mezzo più comune e più diffuso che riesce a realizzare il desiderio più atavico, più condiviso tra gli uomini quello della libertà di andare, quello di riscoprire le radici più profonde del desiderio di imbattersi nel nuovo attraverso i sentieri percorsi per millenni dal nomadismo. La velocità che caratterizza l'automobile è insieme fonte di intensa fascinazione e di nevrosi fino ad ora sconosciute o poco conosciute, è il fondamento di nuove passioni, amore e odio.
Temi di cultura industriale: Prodotti - Automobili e veicoli
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1997-2008)" a cura di Stefano Musso e Marco Bresciani, Archivio e Centro Storico Fiat e Storiaindustria.it