Centro on line
Storia e Cultura dell'Industria

il Nord Ovest dal 1850

Fonti e documenti / Biblioteca

Esplora per autori

Risultati della ricerca

lettera selezionata: P
P

Paolini Federico



Storia sociale dell'automobile in Italia
di Federico Paolini
Data: 2007
Tipologia: monografia
Roma , Carocci
Lingua: Italiano
Ampliando l'arco cronologico entro il quale si era mosso in "Un paese a quattro ruote", Paolini si propone di offrire una storia automobilistica di lunga durata, spaziando lungo l'intero XX secolo. Facendo riferimento tanto alle fonti a stampa quanto alle statistiche dell'Unione Europea, l'autore ricostruisce la vicenda dell'automobile in Italia e il suo importante ruolo sociale e culturale, dalle origini al fascismo, dal "miracolo economico" tra anni Cinquanta e Sessanta alla crisi e al suo relativo superamento negli ultimi decenni del Novecento. L'auto non Ŕ concepita come un puro e semplice prodotto industriale, ma come un bene di consumo ed uno status symbol: Ŕ la cifra di una societÓ che si modernizza velocemente, producendo una serie di contraddizioni irrisolte. Nel corso di questa storia, in cui ovviamente la Fiat occupa un posto essenziale, emergono temi meno consueti, come il rapporto difficile tra il clero e l'auto e le fallimentari politiche nazionali nei confronti dell'inquinamento automobilistico. Il volume Ŕ completato da un significativo capitolo storiografico e da un'utile bibliografia ragionata.
Temi di cultura industriale: Prodotti - Automobili e veicoli
Settori industriali e imprese: Automobili e veicoli - Fiat Auto
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1997-2008)" a cura di Stefano Musso e Marco Bresciani, Archivio e Centro Storico Fiat e Storiaindustria.it
Un paese a quattro ruote. Automobili e societÓ in Italia
di Federico Paolini
Data: 2005
Tipologia: monografia
Venezia , Marsilio
Lingua: Italiano
Federico Paolini proietta l'automobile all'interno della storia italiana del dopoguerra, osservando le importanti e profonde trasformazioni che la sua diffusione a livello di massa introdusse tanto nella struttura economica e sociale quanto nell'immaginario culturale. A partire dai tardi anni Cinquanta, l'automobile divenne al tempo stesso un oggetto di consumo e un oggetto di culto. Da un lato, infatti, assunse un ruolo centrale nel sistema produttivo nazionale, alimentando non solo l'espansione di un ampio settore industriale, ma anche la progettazione e la realizzazione di una vasta rete infrastrutturale. Dall'altro, penetr˛ in profonditÓ nell'organizzazione della societÓ e della cultura, promuovendo una mobilitÓ senza precedenti, consentendo le vacanze di massa, aprendo universi culturali arcaici e provinciali e conquistando infine uno spazio decisivo nell'immaginario collettivo come status symbol.
Temi di cultura industriale: Prodotti - Automobili e veicoli
Recensito in: "Bibliografiat. Saggi, studi, ricerche sulla Fiat (1997-2008)" a cura di Stefano Musso e Marco Bresciani, Archivio e Centro Storico Fiat e Storiaindustria.it